MANUTENZIONE E REVAMPING INDUSTRIALE

Tecnologiepm opera nel settore dell’industria 4.0 creando diagnostica, rilievi e sensori che mirano a facilitare l’automazione industriale con nuove tecnologie dedicate alla produzione e gestione industriale: l’obiettivo quello di migliorare le condizioni di lavoro e aumentare la redditività e la qualità produttiva degli impianti.

Operiamo nell’ambito della manutenzione predittiva e ricerca guasti all’interno degli impianti industriali con attività di analisi in continuo e spot. Tali indagini sono complete di rilevazioni 3D a colori dell’esistente, per un mapping innovativo dell’impiantistica.

Le attività di rilievo e manutentive – che possono essere svolte sia a terra che in offshore – prevedono l’impiego di diverse tecnologie per la mappatura non distruttiva e strumentazioni di ricerca guasti:

  • Laser scanner
  • Droni per rilievi 3D e videopresentazioni di grosse linee impiantistche
  • Georadar multifrequenza per mappatura non invasiva 2D-3D delle tubazioni e dei manufatti nel sottosuolo
  • induzione elettromagnetica per mappatura non invasiva 2D-3D delle tubazioni e dei manufatti nel sottosuolo
  • induzione radiofrequenza per mappatura non invasiva 2D-3D delle tubazioni e dei manufatti nel sottosuolo
  • sonde videoispettive con tracciante radiofrequenza
  • Cercametalli
  • Termocamere infrarossi per ricerca perdite e analisi non corretto funzionamento
  • Tecnologia geoelettrica-sismica per ricerca perdite e verifiche impiantistica in condizioni dinamiche
  • Sonde e campane acustiche, traccianti inerti, etc per ricerca perdite
  • Sensori chip associati a microtermocamere per analisi in continuo dei quadri elettrici con gestione integrata info derivanti ed alert centralizzati pre-soglia di rottura
  • Sensori chip con sistemi videoispettivi miniaturizzati e teleguidabili per il controllo e la verifica stato delle linee servizi e condotte in tunnel, cavedi servizi intelligenti, camerette etc.

I dati di rilievo dell’impiantistica ed i database strutturali e di gestione guasti sono gestiti su software customizzabili per le esigenze del cliente: ciò avviene grazie all’interazione tra i sensori chip – anche in modalità wireless – con le centraline di data analysis.

La nostra metodologia di applicazione della manutenzione predittiva si basa sulla creazione di database relazionali che implementano sia le schede di registrazione delle rotture, sia le mappature 2D-3D degli impianti. Otteniamo così un’analisi basata su modelli ingegnerizzati degli impianti, che consente l’adattabilità e la personalizzazione del servizio.

I principali settori di applicazione individuati sono:

  • Petrolchimico
  • Petrolifero produttivo-estrattivo
  • Petrolifero distributivo (pompe carburante e siti di stoccaggio temporaneo)
  • Servizio idrico-idroelettrico
  • Servizio rete Gas
  • Settore industriale produttivo

L’innovativa tipologia di rilievi effettuati dal nostro pool di esperti – unitamente alla gestione su sistemi informativi dedicati – conferisce un alto livello di certezza delle informazioni apprese ed elaborate, mentre i tempi di acquisizione dei dati si riducono notevolmente anche in presenza di siti a medio-alto rischio.
Il software creato per l’impresa committente genera un database contenente un panel di informazioni ( dati di manutenzione/montaggio/smontaggio/schede rotture/interventi manutentivi, sketch impiantistici 2D-3D etc.) che diviene la carta d’identità digitale dell’impianto, completa di informazioni numeriche ed alfanumeriche.

I rilievi 2D-3D elaborati da Tecnologiepm consentono di rimuovere gli impianti – o parti di essi – in modo codificato e georeferenziato: sarà quindi possibile riposizionarli e/o ricostruirli in altri siti, o procedere con attività di bonifica.

Le tecnologie in uso, unitamente ad un processo diagnostico innovativo ed integrato, consentono di rilevare sia le perdite di fluidi industriali che le disfunzioni dei quadri elettrici e delle parti meccaniche maggiormente sollecitate. Inoltre, la posa di sensori su tutta la linea di produzione definisce una rete di monitoraggio in continuo che rende programmabile la sostituzione di alcuni componenti, a tutto vantaggio della vita media dell’impianto. In questo modo, gli interventi di manutenzione diventano più efficaci e mirati, tanto da consentire l’estensione della garanzia sugli impianti e/o parti di esso: ne deriva una notevole riduzione dei costi di gestione impianto, oltre che l’abbattimento costi assicurativi.

Nel campo dell’applicazione della realtà aumentata alla sicurezza industriale Tecnologiepm realizza simulazioni di interventi su aree a medio e alto rischio, grazie alla modellazione tridimensionale dei siti industriali e/o pari di essi. In questo modo, si possono organizzare specifici corsi di formazione in cui le singole attività verranno riprodotte con visori per realtà aumentata in un contesto del tutto simile al reale, ma in assenza di rischio: ne consegue un netto incremento del grado di sicurezza delle attività nei luoghi di lavoro.

L’investimento nelle attività e nei processi descritti genera un notevole risparmio nella gestione e nel corretto funzionamento degli impianti, oltre a prevenire pesanti diseconomie derivanti dagli inquinamenti ambientali.